Carrozzeria MI-DA Officina Autorizzata per la Revisione Veicoli in Provincia di Como.

revisione-veicoli

Revisione Auto
Il Codice della Strada prevede che i veicoli a motore e i loro rimorchi debbano essere mantenuti in ottima condizione, tale da garantire la sicurezza su strada garantendo anche il rumore e l’inquinamento. Attenzione particolare verso i pneumatici, ai freni, ai dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione, alla limitazione della rumorosità e delle emissioni inquinanti garantendo il tutto entro i limiti di legge.

Quando fare la revisione
Ogni quanti anni si deve effettuare la revisione dei veicoli?
La scadenza in realtà varia da uno a quattro anni in relazione al fatto se sia la prima revisione dopo l’immatricolazione o una delle successive e in base alla tipo di veicolo.
La prima revisione è obbligatoria dopo quattro anni dalla prima immatricolazione ed entro il termine del mese di rilascio della carta di circolazione. Le successive revisioni invece, devono essere effettuate con scadenza biennale e sempre entro il mese corrispondente a quello in cui è stata effettuata l’ultima revisione.
Queste scadenze vengono effettuate ad autovetture, autocaravan, autoveicoli adibiti al trasporto di cose o ad uso speciale di massa complessiva non superiore ai 3.500 Kg e dal 2003 motoveicoli e ciclomotori.
La revisione diventa invece obbligatoria con cadenza annuale per i Taxi, noleggi con conducente, per autoveicoli utilizzati per il trasporto di cose e i rimorchi di peso complessivo superiore ai 3.500 Kg, gli autobus, le autoambulanze e per le auto elettriche.

Dove effettuare la revisione
La revisione può essere effettuata presso un qualunque ufficio della Motorizzazione Civile o presso le Officine Autorizzate dal Ministero dei Trasporti.
La Carrozzeria MI-DA è una delle oltre 5000 Officine Autorizzate in Italia per la revisione dei veicoli.
Se la revisione delle auto ha esito positivo viene rilasciata un’etichetta adesiva che riporta l’esito della revisione.
Tale etichetta adesiva andrà applicata sulla carta di circolazione.
Se l’esito è negativo invece, si hanno due possibilità e il costo della revisione ovviamente quantomeno raddoppierà:
– Se viene indicato il termine “ripetere” si devono effettuare le opportune riparazioni degli impianti indicati come non efficienti presso un meccanico di fiducia ed effettuare una nuova revisione delle auto entro un mese.
– Se viene invece indicato il termine “sospeso” si devono effettuare le opportune riparazioni e presentare una nuova richiesta di revisione delle auto per poter circolare.

Sanzioni
Vediamo nel dettaglio quali sono i rischi per la falsa dichiarazione, per la mancata revisione dei veicoli o per l’inosservanza degli obblighi di legge.
Chiunque circoli con un veicolo che non sia stato presentato alla prescritta revisione è soggetto alla sanzione amministrativa e al pagamento da euro 159 a euro 639. Tale sanzione è raddoppiata in caso di revisione omessa per più volte in relazione alle cadenze previste dalle disposizioni vigenti. L’organo accertatore annota sul documento di circolazione che il veicolo è sospeso dalla circolazione fino all’effettuazione della revisione.